Multa a TIM/Telecom di 840mila euro per uso illecito di dati personali a scopo pubblicitario

Il Garante per la privacy ha sanzionato TIM (ex Telecom Italia) con una multa di 840.000 euro per aver effettuato telefonate promozionali senza consenso nei confronti di tutti gli ex clienti, al fine di farli tornare in TIM/Telecom. Dagli accertamenti effettuati è emerso che TIM/Telecom ha violato la disciplina sulla protezione dei dati effettuando attività promozionali nei confronti di una platea amplissima di destinatari, pari a circa 2.000.000 di utenze telefoniche, senza che gli intestatari delle utenze avessero dato il consenso a ricevere chiamate pubblicitarie (obbligatorio per legge).
L'Autorità garante per la protezione dei dati personali ha ritenuto, infine, molto grave la condotta di TIM/Telecom, dato che l'azienda ha condotto deliberatamente le attività pubblicitarie illecite e non per mera negligenza, avendo acquisito, nel corso degli anni, attraverso la costante interlocuzione con il Garante della privacy, tutti gli elementi interpretativi che le avrebbero dovuto consentire di assumere delle decisioni in linea con l'ordinamento vigente e con le linee guida dell'Autorità.
Per approfondimenti: testo dell'ordinanza ingiunzione nei confronti di Telecom ltalia S.p.A. del 18 gennaio 2018

No comments:

Post a Comment

Quando Giuseppe Macario incontrò Donald Trump a Panamá

Tratto da https://giuseppemacario.men/donald-trump-panama.html Incontrai Donald Trump qualche anno fa. Probabilmente, egli stesso non avre...